L’ICONA


L’altro giorno, quando ho preso la Defender 90 Anniversary, durante la guida ho appuntato nella memoria, quella biologica, ne’ di tablet e neanche di smartphone, un paio di idee per scrivere due righe di ringraziamento all’amico (nonché titolare delle concessioni delle auto in prova per i giornalisti) che aveva favorito il test drive ed il set fotografico, il terzo, di una Land Rover illuminata dalla Luna piena. Le voglio pubblicare perché sono, per me, il miglior modo per cercare di far entrare il lettore nello stato emotivo che questa vettura riesce a provocare.

 

Il salto indietro nel tempo è stato immediato, appena respirata l’aria a bordo della Defender.

Inconfondibile. Lo stesso che sentii tanti anni fa quando ebbi in prova una versione precedente.

Non l’ho dimenticato e non lo dimenticherò mai.

E’ un profumo speciale che ricorda ambienti duri, severi, avventura e fatica.

Ma anche emozione e soddisfazione.

E’ il profumo di gomma, la gomma di un’auto che – sua pari solo la Porsche 911 – è un’icona automotive.

Un profumo che solo lei ha… inconfondibile, da far girare la testa. Come una gran bella donna.

Quanto alla Luna, in Luglio ci sono stati due fenomeni astronomici di Luna piena durante lo stesso mese.

Ecco qui cosa scrivevano nei giorni scorsi alcuni quotidiani online.

*“Sarà la seconda Luna piena nel giro di un mese. L’evento astronomico, che non si ripete dall’agosto del 2012, è chiamato “Luna blu” o “Blue Moon” ma non ha niente a che vedere con il colore che il satellite terrestre assumerà la sera del 31 luglio. La denominazione popolare descrive infatti il fenomeno astronomico che porta un anno solare ad avere 13 lune piene piuttosto che dodici. Questa volta è il mese di luglio quello ‘scelto’ dal calendario: dopo la Luna piena del primo giorno del mese anche la notte del 31 luglio sarà illuminata dalla luce magica del satellite nel periodo del suo massimo splendore. Sarà necessario aspettare quasi tre anni perché si ripeta un evento identico a questo: la prossima Luna blu cadrà, infatti, nel 2018, precisamente il primo e l’ultimo giorno di gennaio.”*

(fonte, La Repubblica)*

*Non sono astronomo, tanto meno posso far meglio nel descrivere il fenomeno. Quindi un bel copia/incolla. Citando la fonte e ringraziando.

SET FOTOGRAFICO COMPLETO (pubblicato 20 Agosto)

Tutte le fotografie ©lucaromanopix – Vietata la riproduzione e la diffusione su e con qualsiasi mezzo e/o social network senza il consenso scritto dell’autore. Le fotografie sono file con firma digitale. Le fotografie sono protette secondo le norme vigenti in Italia del diritto d’autore.

FRANCESCO PASSAVA DI QUI…


Santuario Francescano
Fonte Colombo

“Si cor non orat in vanum lingua laborat”:

se il cuore non prega invano la lingua lavora

Una piccolissima chiesa dalle pareti affrescate con dipinti di probabile scuola bizantina.

Un luogo, il santuario, un invito al silenzio ed alle riflessioni leggendo la frase dettata ai frati da Francesco.

Puoi essere d’accordo o meno ma certo quella frase porta molti pensieri.

 

 Leggi D+ su Francesco e il santuario